sostituzione-batteria

Auto di nuova generazione: sostituzione della batteria

Partiamo con il dire che il parco auto europeo sta cambiando molto velocemente, anche per effetto dei rigidi target che i legislatori hanno imposto sulle emissioni di CO2 delle automobili, infatti entro il 2021 dovrà rientrare in 95g/km. Questi nuovi target hanno portato i costruttori a progettare automobili con tecnologie e motori sofisticati introducendo caratteristiche avanzate come lo start e stop, sistemi per la gestione della batteria e alternatori intelligenti, che non ricaricano più le batterie in modalità continua.

I complessi sistemi elettrici quindi non rendono più semplice, come poteva essere un po’ di anni fa, la sostituzione della batteria. In molti veicoli occorre registrare il nuovo accumulatore in un sistema dopo averla sostituita e si può trattare di un processo complicato. Se il circuito elettrico fra la batteria e il sistema di computer del veicolo viene interrotto, si possono perdere i dati nelle unità di controllo del veicolo e nelle strutture di infotainment ed è possibile che le componenti elettroniche come radio e altri dispositivi debbano essere riprogrammate.
Dobbiamo mettere in conto anche che le macchine di ultima generazione avranno al loro interno accumulatori in AGM o EFB (clicca qui per approfondire)
Esistono in commercio oggi dispositivi che servono proprio a non far perdere i dati alle nostre auto nella sostituzione della batteria come il TAB Battery Replacement Tool o l’ EXIDE BRT-12
TAB Battery Replacement Tool
EXIDE BRT-12
Il nostro consiglio quindi, quando dovete sostituire la batteria, è quello di rivolgersi ad un centro batterie specializzato oppure ad un elettrauto perché se avete un’automobile di ultima generazione si rischia di danneggiarla.